2019 - Associazione culturale Italia-Russia Bergamo

Vai ai contenuti
2019

GENNAIO
LUNEDÌ 7
ore 18.30
Ripresa delle lezioni dei corsi comunicativi di lingua russa annuali (finalizzati all’eventuale conseguimento della certificazione TORFL) dopo la sospensione per le vacanze di Natale.
Attenzione: nei corsi compresi tra il livello B1 e il livello C1 inclusi è possibile essere inseriti anche a corsi già avviati.
Per informazioni: corsi@italiarussia.org

SABATO 26
ore 17.00
presentazione del libro di Margherita Belgiojoso “Là dove si inventano i sogni. Donne di Russia” – dialogano con l’autrice Rosanna Casari e Maria Chiara Pesenti. Ingresso libero.
presso la libreria Incrocio Quarenghi, via Quarenghi 32 - Bergamo

LUNEDÌ 28
ore 19.00
“I SOGNI DEI PROTAGONISTI  DEI CINQUE GRANDI ROMANZI DI FЁDOR DOSTOEVSKIJ” - seminario didattico in due lezioni dedicato all'interpretazione dei sogni nei romanzi di F.M. Dostoevskij "Delitto e castigo", "L'idiota", "I demoni", "L’adolescente" e "I fratelli Karamazov", a cura della dott.ssa Valerija Grabovskaja. (allegato)
I incontro:L’influenza dei sogni sugli eroi ‘ideologici' Raskol’nikov e Myškin”.
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: 5 Euro per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

MERCOLEDÌ 30
ore 18.00
"RASKOL'NIKOV E IL DELITTO COME ESPERIMENTO PSICOLOGICO", incontro promosso dal centro culturale La Porta in collaborazione con la nostra Associazione, a cura della prof.ssa Rosanna Casari, già titolare della cattedra di Letteratura russa presso l’Università degli Studi di Bergamo, e della dott.ssa Alessandra Visinoni, cultore di letteratura russa presso la stessa Università. (allegato)

FEBBRAIO
LUNEDÌ 4
ore 19.00
“I SOGNI DEI PROTAGONISTI  DEI CINQUE GRANDI ROMANZI DI FЁDOR DOSTOEVSKIJ” - seminario didattico in due lezioni dedicato all'interpretazione dei sogni nei romanzi di F.M. Dostoevskij "Delitto e castigo", "L'idiota", "I demoni", "L’adolescente" e "I fratelli Karamazov", a cura della dott.ssa Valerija Grabovskaja. (allegato)
II incontro: “Lo sviluppo del sogno attraverso i sogni di Stavrogin, Arkadij Dolgorukij e dei fratelli Karamazov”.
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: 5 Euro per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

LUNEDÌ 11
ore 18.30
Incontro di presentazione dei corsi comunicativi di lingua russa di sola conversazione (livello A2/B1 e B2/C1) -  avvio dei corsi giovedì 14 febbraio dalle 18.30 alle 20.30.
 
ore 20.30
Incontro di presentazione del corso comunicativo di lingua russa per turisti (livello principianti assoluti e falsi principianti) - avvio del corso giovedì 14 febbraio dalle 20.30 alle 22.30.
Per iscrizioni e ulteriori informazioni scrivere a: corsi@italiarussia.org

LUNEDÌ 18
ore 19.00
“РУССКИЙ ЯЗЫК С УЛЫБКОЙ – LA LINGUA RUSSA CON IL SORRISO”, seminario didattico in lingua russa in due parti dedicato alle barzellette russe, a cura della dott.ssa Elena Bologova, con commento culturologico e analisi linguistica. (allegato)
E’ richiesta una conoscenza della lingua russa almeno di livello B1.
I parte: “Смешно до слёз - уникальность русского анекдота” (Ridere fino alle lacrime – la specificità delle barzellette russe).
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: 5 Euro per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org
 
LUNEDÌ 25
ore 19.00
“РУССКИЙ ЯЗЫК С УЛЫБКОЙ – LA LINGUA RUSSA CON IL SORRISO”, seminario didattico in lingua russa in due parti dedicato alle barzellette russe, a cura della dott.ssa Elena Bologova, con commento culturologico e analisi linguistica. (allegato)
E’ richiesta una conoscenza della lingua russa almeno di livello B1.
II parte: “На волне хорошего настроения” (Sullonda del buon umore).
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: 5 Euro per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

MARZO
LUNEDÌ 4
ore 19.00
Maksim Gor'kij (1868-1936), una delle figure centrali della cultura russa del Novecento”
Saranno ripercorse le tappe più significative della vita e delle opere di Gor'kij, da scrittore rappresentante di un nuovo realismo nell'ambito della letteratura russa della fine del XIX sec., a figura simbolo della politica culturale sovietica negli anni '30 del XX sec. (allegato)
Seminario didattico in due incontri a cura della prof.ssa Rosanna Casari, già titolare della cattedra di Letteratura russa presso l’Università degli Studi di Bergamo.
I incontro: “La formazione dello scrittore e del ‘personaggio’ Gor'kij”.
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: gratis per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

LUNEDÌ 11
ore 19.00
Maksim Gor'kij (1868-1936), una delle figure centrali della cultura russa del Novecento”
Saranno ripercorse le tappe più significative della vita e delle opere di Gor'kij, da scrittore rappresentante di un nuovo realismo nell'ambito della letteratura russa della fine del XIX sec., a figura simbolo della politica culturale sovietica negli anni '30 del XX sec. (allegato)
Seminario didattico in due incontri a cura della prof.ssa Rosanna Casari, già titolare della cattedra di Letteratura russa presso l’Università degli Studi di Bergamo.
II incontro: “Gor'kij, fautore del ’realismo socialista’ e suo simbolo letterario. Il suo ruolo di consigliere di Stalin per la politica culturale negli anni ‘30”.
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: gratis per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

LUNEDÌ 18
ore 19.00
"UNA CLASSE RIVOLUZIONARIA NON PUÒ, DURANTE UNA GUERRA REAZIONARIA, NON AUGURARSI LA SCONFITTA DEL PROPRIO GOVERNO"
Nella Russia imperiale, prima della Rivoluzione d'Ottobre, la Prima Guerra Mondiale era stata chiamata "Seconda Grande Guerra Patriottica", in aperta continuità con l’invasione napoleonica del 1812. Questa definizione, successivamente adottata in Unione Sovietica per definire la Seconda Guerra Mondiale, perdura nella memoria dei cittadini dell’attuale Federazione Russa. A partire dalle fonti letterarie dell'epoca, si cercherà di approfondire come la Grande Guerra venne recepita nella letteratura russa dell'epoca. (allegato)
Seminario didattico in due incontri a cura del dott. Luca Cortesi, dottorando presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.
I incontro: “La Prima Guerra Mondiale nella letteratura russa dell'epoca”.
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: gratis per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org

LUNEDÌ 25
ore 19.00
"UNA CLASSE RIVOLUZIONARIA NON PUÒ, DURANTE UNA GUERRA REAZIONARIA, NON AUGURARSI LA SCONFITTA DEL PROPRIO GOVERNO"
La partecipazione al conflitto, che interessò formalmente la Russia dall'agosto 1914 al marzo 1918, per molto tempo ha rappresentato un evento ostracizzato e dimenticato, che si riflette nella quasi totale assenza di monumenti o "luoghi della memoria" ai caduti della Grande Guerra, così onnipresenti in altri Paesi coinvolti nel conflitto. Con particolare attenzione alle fonti letterarie che trattano del conflitto mondiale, verranno indagate le cause che hanno condotto a questo lungo oblio, e le sue conseguenze. (allegato)
Seminario didattico in due incontri a cura del dott. Luca Cortesi, dottorando presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.
II incontro: “Una memoria smarrita?”
Quota di iscrizione all’intero ciclo di due lezioni: gratis per i soci; 10 Euro per i non soci – con obbligo di iscrizione via e-mail: segreteria@italiarussia.org
via Casalino, 5/h - 24121 Bergamo tel./fax. 035-296893
Orari di apertura da ottobre a maggio -> martedì, mercoledì e giovedì dalle 18.30 alle 20.30
Torna ai contenuti